iOS 13: in arrivo Dark Mode, nuova app Mail e tantissime novità per la gestione multitasking di iPad

iOS 13: in arrivo Dark Mode, nuova app Mail e tantissime novità per la gestione multitasking di iPad

Mancano ormai poco meno di due mesi al WorldWide Developer Conference 2019 di Apple che si terrà a San Jose dal 3 al 7 Giugno. Tra le novità che vedremo durante il keynote di inizio evento troveremo sicuramente le future versioni di iOS, watchOS, tvOS e macOS. Andiamo di seguito a vedere alcune delle novità trapelate di iOS 13.

Modalità Dark e Multitasking

Dopo voci nelle scorse versioni di iOS, finalmente assisteremo con moltissima probabilità al lancio della modalità scusa anche su iOS, dopo l’arrivo su macOS con Mojave. La dark mode sarà integrata interamente nel sistema operativo e si potrà attivare o disattivare direttamente dalle impostazioni. Le applicazioni trasportate su macOS tramite Marzipan (al momento: Casa, Borsa e Memo Vocali) beneficeranno anch’esse della modalità scura su entrambi i sistemi.

Una delle novità, che sarà sicuramente apprezzata da coloro che posseggono un iPad, è il miglioramento notevole della gestione multitasking di iOS 13. Ci sarà la possibilità di avere più finestre aperte della stessa applicazione ed ogni finestra permetterà anche di contenere schede che, anche se inizialmente collegate ad una porzione dello schermo, si potranno scollegare con una gesture apposita e potrà essere spostata liberamente all’interno della schermata. In basso un esempio di come dovrebbe funzionare, preso da un PanelKit.

PanelKit for iOS

Per togliere una scheda si potrà semplicemente prenderla e buttarla fuori dalla relativa schermata.

Gesture per annullare

Dalle prime versioni di iOS è possibile annullare una operazione o, più banalmente, l’inserimento del testo, con un semplice shake del dispositivo. Con il passare del tempo però questa soluzione è diventata spesso scomoda, sia su iPhone, che nel tempo ha subito un notevole aumento fisico del dispositivo, sia su iPad dove effettivamente il dispositivo è sempre stato grande e personalmente ho sempre trovato scomodo lo shake.

Con iOS 13 il famoso “shake to undo” sarà sostituito da una nuova gesture che permetterà, in maniera sicuramente più elegante, di annullare una operazione. La nuova gesture standard dovrebbe consistere nell’utilizzare uno swipe con tre dita sulla keyboard virtuale a sinistra per annullare una azione e a destra per ripeterla nuovamente.

Sarà comunque presente un brevissimo tutorial alla prima apertura della tastiera virtuale, inoltre gli sviluppatori potranno integrare questa gesture nelle loro applicazioni per annullare o ripetere azioni.

Safari: migliorie generali

Navigare su iPad con Safari spesso è difficile, soprattutto perchè essendo un dispositivo mobile spesso viene visualizzata la versione “mobile” del sito internet, ed in alcuni casi il layout è inutilizzabile.

Per questo motivo in iOS 13 la versione di Safari per iPad richiederà in automatico la versione desktop del sito internet dove necessario, questo eviterà di visualizzare la versione mobile di un sito su uno schermo grande come quello dell’iPad, dove spesso la versione desktop viene visualizzata ottimamente (ad esempio Youtube).

Gestione dei Font

Sarà migliorata la gestione dei Font in iOS 13. Non sarà più necessario installare un profilo per avere nuovi font all’interno del sistema. Nelle impostazioni ci sarà un nuovo pannello per la gestione dei font. Un nuovo strumento permetterà agli sviluppatori e al sistema di far notificare all’utente quando è necessario un font per aprire un documento e quando sarà necessario installarlo.

Mail: finalmente più smart

Finalmente viene ritoccata l’applicazione Mail. Per molti un punto dolente di iOS, non perchè non funzioni, ma principalmente perchè dalle prime versioni di iOS non è stata mai stravolta ed ha sempre aggiunto piccolissime novità spesso non utili per la gestione delle mail. Molte applicazioni come le gratuite Spark, Microsoft Outlook o applicazioni a pagamento come AirMail, hanno funzioni notevolmente più avanzate dell’app di sistema.

Sembrerebbe essere la volta buona anche per Mail con iOS 13. La versione aggiornata dell’applicazione permetterà di organizzare i messaggi in categorie come ad esempio: marketing, acquisti, viaggio, “non importanti” e altro. Grazie all’introduzione delle categorie anche la ricerca sarà più smart.

Gli utenti avranno la possibilità di aggiungere i messaggi ad una lista “leggi dopo”, funzione che, come detto sopra, è già contenuta in altre app.

Gestione dei file e collaborazione tra app

Gli ingegneri stanno anche lavorando alla possibilità di migliorare la collaborazione tra le applicazioni di gestione documenti di terze parti, come avviene ora nelle app di Apple: Pages, Numbers e Keynote.

Il focus sulla produttività continua in iOS 13 con l’aggiunta di una nuova gesture per permettere di selezionare contemporaneamente più contenuti in una singola tabella, funzione comoda soprattutto quando ci sono molti elementi da selezionare in un documento ricco di dati. Gli utenti saranno in grado di trascinare con più dita su un elenco o una raccolta di elementi per disegnare una selezione, simile al clic e al trascinamento in Finder sul Mac.

Agli sviluppatori sarà permesso di utilizzare diversi stili per la barra di stato (chiaro o scuro) per ogni lato dello Split View. Questo dovrebbe prevenire un problema che si verifica attualmente in alcune app in cui la barra di stato stona di contrasto con lo sfondo in un lato dello Split View.

Lo Split View sulle app basate su Marzipan ed eseguite su Mac avranno la possibilità di essere ridimensionate trascinando il separatore e ripristinando la loro posizione facendo doppio clic sul divisore, come le app Split View esistenti sul Mac.

Nuovo indicatore volume e altri cambiamenti

Oltre a Mail arriverà una nuovissima versione dell’applicazione Promemoria, che avrà la controparte anche su Mac rinnovata nel design.

Arriverà inoltre un nuovo indicatore grafico del volume, che sostituirà l’attuale quadrato grigio chiaro semi-trasparente che appare ogni volta che alziamo/abbassiamo il volume o quando attiviamo/disattiviamo la suoneria.

Sarà migliorato il sistema multilingue della dettatura e della tastiera virtuale per supportare al meglio il riconoscimento della lingua corretta quando si digita qualcosa o si avvia la dettatura.

La stampa in-app sarà migliorata, probabilmente Apple aggiungerà finalmente opzioni di stampa complete rispetto al solo fronte/retro o alla scelta del colore. Ma su questo purtroppo non si hanno dettagli specifici.

Al momento sembrerebbero essere queste alcune delle novità che faranno parte di iOS 13. Fateci sapere nei commenti a quali siete maggiormente interessati o quali sperate di vedere nella prossima versione di iOS che Apple presenterà al mondo il prossimo 3 Giugno.